sabato 16 maggio 2015

Parco Nazionale D'Abruzzo: Case in vendita a 1 euro

Il Parco Nazionale D'Abruzzo è il più antico parco d'Italia assieme al Parco Nazionale del Gran Paradiso. La sua posizione nell'Italia Centro Meridionale e le ottime vie di comunicazioni rendono accessibili le località del Parco da ogni zona d'Italia e permettono di praticare numerose tipologie di turismo a partire dal turismo naturalistico (con escursioni, trekking, birdwatching, cicloturismo), sci di fondo e sci alpino negli impianti sciistici di Pescasseroli e Scanno, turismo balneare e canoa nei vari corsi d'acqua come il Volturno ed il Sangro e nei laghi di Barrea, di Castel San Vincenzo, di Scanno. Insomma, un vero e proprio paradiso terrestre arricchito anche da ottime strutture ricettive a gestione per lo più tipicamente familiare. 

L'attenzione ultimamente viene posta sulla piccola cittadina di Lecce nei Marsi, paesino in provincia de L'Aquila dove l'amministrazione comunale ha messo in vendita alcune delle case del centro storico al prezzo simbolico di un euro, a patto che, l'acquirente si impegna entro un termine prefissato, ad eseguire lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza rispettando l'architettura iniziale e l'ambiente circostante. Scopo di questo progetto è quello di ripopolare il piccolo paese dove vivono meno di duemila abitanti affinché i giovani tornino e possano avviare attività turistiche dando la possibilità agli acquirenti anche di creare strutture ricettive quali ad esempio bed and breakfast. Tutti possono accedere all'iniziativa, a patto che si proponga un preciso e sostenibile progetto di ristrutturazione e rivalutazione della casa acquistata. 

Lecce nei Marsi (abruzzo), vendesi case a solo un euro per ripopolare il paese
Non è la prima volta che un borgo abruzzese si lancia in un progetto del genere, basti ricordare ad esempio l'albergo diffuso Sextantio a Santo Stefano di Sessanio nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. Qui però, il rilancio del territorio è avvenuto privatamente ad opera di Daniele Kihlgren, giovane imprenditore di origine svedese che alcuni anni fa ha acquistato degli ediffici nel centro storico del borgo che, una volta ristrutturati con scrupolosa attenzione, hanno dato vita ad un affascinante albergo diffuso che ha avuto e sta avendo tutt'ora un enorme successo sia da parte degli italiani ma sopratutto da parte degli stranieri. 


2 commenti:

  1. E perchè no, anche a Loreto Aprutino si potrebbe attivare una tale iniziativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loreto Aprutino rispetto a Lecce nei Marsi ha ben 5000 abitanti in più, oltre a ciò, l'economia di Loreto Aprutino è già ad un livello superiore rispetto a Lecce nei Marsi vista l'enorme produzione dell'olio extravergine d'oliva DOP. Si potrebbe più che altro sfruttare questa produzione che distingue la cittadina, intensificando la presenza di agriturismi e strutture ricettive.

      Elimina