giovedì 14 maggio 2015

La Finale della Champions League a Berlino. Oltre la partita, cosa vedere?

Il 6 giugno a Berlino si svolgerà  la finale di Champions League tra Barcellona e Juventus. Dopo 5 anni abbiamo il ritorno di una squadra italiana nella finalissima della competizione calcistica per club più importante in assoluto. Saranno sicuramente tanti i tifosi non solo delle due squadre, ma tutti gli sportivi ed amanti del calcio che si recheranno a Berlino per assistere alla partita e allora, cosa c'è di meglio di una visita alla capitale della Germania?


Non tutti sanno che Berlino è uno dei più importanti centri politici, culturali, fieristici e scientifici d'Europa. E' una città che ha veramente tante attrazioni da offrire, ad iniziare dal suo simbolo: la Porta di Brandeburgo. Alta 26 metri e larga 65, si trova ad una delle due estremità del viale Unter den Linden che taglia il quartiere Mitte. La Porta di Brandeburgo può essere anche considerato come una partenza della visita della città, siccome lungo il viale principale troviamo l'Università Humboldt, il Teatro dell'Opera di Stato, la Cattedrale di Sant'Edvige e l'ambasciata russa.

Il quartiere Mitte è quello che offre sicuramente più cose da vedere; tra il fiume Sprea ed il canale Kupfergraben si trovano i musei più importanti della città: il Museo Vecchio (che ospita collezioni dell'antichità classiche, tra cui molti reperti Greci e Romani), il Museo Nuovo (che ospita invece reperti di arte preistorica ed egiziana), la Vecchia Galleria Nazionale (che ospita ben 440 opere pittoriche di grandi artisti). Qui inoltre è possibile fare visita al Memoriale per gli Ebrei assassinati d'Europa: un campo di 2711 stele disposte in file ondulate su 212 mila metri quadrati, progettato ed inaugurato nel 2005 da Peter Eisenmann. Nel sotterraneo del Memoriale è presente il Centro di documentazione degli ebrei morti nella Shoah (con ingresso gratuito). Dalla cima della torre della televisione (Fernsehturm) è possibile vedere la città nella sua bellezza dall'altezza di 368 metri!

Proseguendo nel quartiere Mitte, al confine con il quartiere Tiergarten (polmone verde della città) troviamo il Potsdamer Platz, una delle piazze più importanti e simbolo della Nuova Berlino. Intorno alla piazza, troviamo il cuore della metropoli con il centro direzionale (Daimler City) costituito da 19 grattacieli e il Sony Center , un complesso di edifici di forma triangolare costruiti prevalentemente con vetro ed acciaio. Alcune delle strutture presenti in quest'area sono state progettate dal noto architetto Renzo Piano.


Nei due quartieri di Mitte e Tiergarten, ma anche in altre zone di Berlino, è possibile osservare qualche resto del Muro di Berlino decorato da grandi artisti (East Side Gallery) e, il percorso di questo simbolo di una divisione che non dovrà mai più interessare la nostra civiltà è segnato con una linea di ciottoli con inserite lastre di rame con la scritta "Berliner Mauer 1961-1989".



Immancabile infine la visita alla sede del Parlamento Federale Tedesco - Reichstad  con ingresso gratuito e il caratteristico Checkpoint Charlie. Queste ovviamente sono solo alcune delle attrazioni che un turista deve assolutamente visitare; alcune sicuramente tristi ma che rappresentano la storia passata vittima della follia umana di qualche pazzo! Detto questo, solo ed esclusivamente dopo aver visitato le bellezze di questa capitale europea, potete recarvi all'Olympiastadion ed assistere alla finale tra Barcellona e Juventus... che vinca il migliore!

Nessun commento:

Posta un commento